Aiutiamo la Paraplegia
Club Clay Regazzoni Onlus

Separatore

Finalitā

Un'edizione del Gran Premio della Solidarietā

Nell'anno 1994 veniva costituita l'Associazione "Aiutiamo la Paraplegia" - Fans Club Clay Regazzoni, unico Club autorizzato da Clay Regazzoni stesso.

Fin dalla costituzione i principi e gli scopi di tale Club erano molto chiari, il principale era quello di legare lo sport alla beneficenza e, di conseguenza, organizzare varie manifestazioni per soddisfare tali finalità.

Da allora sono state organizzate varie occasioni con l'unico scopo di raccogliere fondi da destinare, come suggerito da Clay, all'Ospedale di Magenta, in particolare al reparto di uroparaplegia coordinato dal professor Michele Spinelli, all'interno del quale è nato un centro ricerca e sviluppo di nuove soluzioni per i paraplegici che nel corso degli anni ha dato ottimi risultati. Successivamente, anche altre realtà, soprattutto di natura assistenziale, hanno beneficiato dei nostri contributi.

Nell'anno 1996, per ragioni di stile e altro, il Fans Club Clay Regazzoni viene modificato in Club Clay Regazzoni: è proprio in questo anno che la nostra Associazione, da semplice Club, diventa una fonte di beneficio per l'Ospedale di Magenta.

Così, dopo due anni di "rodaggio", vista la serietà e l'impegno del Consiglio Direttivo, partiva un cammino molto più impegnativo sia nell'organizzare manifestazioni sia nella raccolta di fondi.

Il 1° gennaio 2009 è entrato in vigore un nuovo statuto con totale rinnovo del consiglio direttivo:

  • Giacomo Tansini, Fondatore Presidente Onorario (consigliere)
  • Don Luigi Avanti, eletto Presidente

Il nostro Club conta circa 900 iscritti sostenitori.

Dopo la scomparsa del campione svizzero avvenuta nel 2006 la famiglia Regazzoni continua a sostenere le attività e i principi fondatori della nostra associazione.

Separatore