Aiutiamo la Paraplegia
Club Clay Regazzoni Onlus

Separatore

Rassegna stampa

 Data: sabato 1 febbraio 2020
 Testata: Il Nuovo Torrazzo

CASTELLEONE/PAULLO

Il 'Club Clay' porta la solidarietà a Mozzo

Domenica 26 gennaio la dirigenza dell'associazione 'Aiutiamo la Paraplegia - Club Clay Regazzoni' ha fatto tappa presso l'Unità operativa di riabilitazione specialistica dell'ASST di Bergamo installata a Mozzo. Presenti il presidente don Luigi Avanti (detto 'II prete da corsa' per la sua passione per i motori) e Giacomo Tansini — fondatore nel 1994 del sodalizio assieme a Clay Regazzoni. Il motivo? La celebrazione di una funzione religiosa alla memoria del pilota svizzero nel luogo in cui i due fondatori — Tansini e Regazzoni — decisero nel 2000 di sostenere l'Associazione Disabili Bergamaschi, una bella realtà promossa nel 1988 da alcuni ex pazienti e operatori sanitari del Centro Fisioterapico e attualmente presieduta da Claudio Tombolini, che ha illustrato gli interventi fatti in questi anni anche grazie ai contributi del club lodigiano cresciuto sull'asse Castelleone-Paullo. Successivamente verso le 12.30 tutti si sono spostati presso il ristorante Chalet in località Roncola dove il Club Clay Regazzoni ha presentato la nuova tessera per i sostenitori, un piccolo rituale del mese di gennaio che rappresenta simbolicamente la partenza delle attività del nuovo anno. "La scelta della provincia di Bergamo non è casuale, ma un premio nei confronti di un'area da sempre molto attenta alla raccolta fondi per le attività sostenute dal club" hanno spiegato in chiusura i dirigenti.

 Elenco articoli

Separatore