Aiutiamo la Paraplegia
Club Clay Regazzoni Onlus

Separatore

Archivio notizie

Museo svizzero dona 25 mila franchi per le azioni di solidarietà di Aiutiamo la paraplegia

 domenica 17 ottobre 2021

Sabato 16 ottobre, mite giornata d’autunno, il Fondatore e Presidente Onorario Giacomo Tansini ed il consigliere economo Giovanni Secchi di prima mattina si sono messi in viaggio per raggiungere la località di Romanshorn in Svizzera tedesca (sul lago di Costanza) presso l'Autobau, un importante museo di auto sportive; da oggi, alle oltre cento vetture che questa esposizione già contava, si è aggiunta la nuova ala dedicata al pilota Svizzero Clay Regazzoni con auto da corsa leggendarie, un ex veicolo da rally e varie auto sportive dall'Alfa Romeo alla Ferrari alla Mercedes provenienti dal garage privato.

Questo nuovo allestimento non vuole però onorare solo la carriera sportiva del pilota ma far conoscere anche l'impegno sociale di Clay Regazzoni: ricordiamo che la famiglia del pilota svizzero (la signora Mariapia, i figli Alessia e Gianmaria) continuano a sostenere la mission dell'associazione voluta da Clay Regazzoni e fondata assieme Giacomo Tansini – unica da lui autorizzata a suo nome – e protratta anche dopo la scomparsa del campione ticinese.

 

Alle ore 11.00 l’amico e proprietario del salone Fredy Lienhard e Alessia Regazzoni hanno inaugurato ufficialmente la sezione celebrativa davanti a 250 persone annunciando la donazione di un corrispettivo di 25 mila franchi svizzeri da dedicare alle cause di solidarietà di Aiutiamo la paraplegia – Club Clay Regazzoni, che si accumulano alla quota annuale che alla fine di novembre, durante la consueta cena della solidarietà saranno distribuiti a associazioni ed enti di ricerca; e non solo: è giunta anche la promessa che questo museo continuerà in futuro a sostenere la raccolta fondi del sodalizio lodigiano.

La famiglia Lienahard, la famiglia Regazzoni, Giovanni Secchi e Giacomo Tansini

Alcune delle auto esposte

 

 Elenco articoli

Separatore