Aiutiamo la Paraplegia
Club Clay Regazzoni Onlus

Separatore

Rassegna stampa

 Data: sabato 3 novembre 2012
 Testata: Il Nuovo Torrazzo

CASTELLEONE/SPINO D'ADDA

Solidarietà a 300 all'ora

di BRUNO TIBERI La stagione motoristica sta per chiudersi (formula Uno e Motomondiale sono agli ultimi appuntamenti) e anche il ‘Club Clay Regazzoni - Aiutiamo la paraplegia’ è pronto all’ul­timo gran premio dell’anno. Il GP della solidarietà, abituale serata di chiusura giunta ormai alla diciannovesima edizione, è già stata programmata. Il semaforo verde scatterà alle 20.30 di sabato 24 novembre sul rettilineo della Paullese, quello che porta al ristorante Canadi di Spino d’Adda, tradizionale sede del meeting. “Si tratta di un evento importante — spiega il presidente del ‘Club Clay’ Giacomo Tansini — perché unisce alla solidarietà la passione per i motori e la disponibilità di molti personaggi del mondo dell’automobili­smo. La serata chiude di fatto la stagione che abitualmente è costellata di molti momenti organizzati dalla nostra squa­dra che alla promozione dello sport motoristico hanno affian­cato e affiancano il desiderio di fare del bene. In questo il sodalizio, sviluppatosi lungo l’asse Paullo-Castelleone, ha saputo tagliare importanti traguardi”. Il Gp della solidarietà consentirà di consegnare i contributi raccolti al Centro di Uroparaplegia di Niguarda, al Centro Riabilitativo di Curno, alla Casa Famiglia paraplegici di Montecatone, nell'imolese, con la quale il Club Clay ha stretto la collaborazione. “In questo anno — continua il presidente — oltre a versare il nostro contributo stiamo collaborando con materiale prezioso dando una vita più facile ai paraplegici presenti nella struttura per semplificare quanto più possibile i loro spostamenti”. Venendo alla serata, alla quale Tansini sta lavorando alacremente al fianco del suo vice, il castelleonese Giorgio Identici, oltre a un ricco menù gastronomico non mancheranno personaggi legati al mondo sportivo e molto vicini all'automobilismo. “Una serata —aggiunge Tansini — come sempre molto ricca di sorprese che non sveleremo fino all'ultimo. Volete sapere a chi sarà consegnato il ‘Casco d’oro’ dedicato alla memoria di Clay Regazzo­ni, seguiteci e lo saprete, anzi partecipate, è meglio”. Il 2012 è stato un anno duro per il ‘Club Clay’. La crisi si è fatta sentire anche nella raccolta fondi e gli attivissimi membri del team hanno dovuto faticare non poco per raggiungere i loro obiettivi. Grazie al contributo della famiglia del compianto Clay e di tanti amici sostenitori il traguardo può dirsi vicino. “Serve l’ultimo sforzo e la grande festa del 24 novembre potrebbe consentirci di coronare la fatica — conclude il presidente —. Per farlo serve una massiccia partecipazione di appassionati alla cena di gala e alla festa”. Per prenotare un posto in prima fila è possibile contattare l’organizzazione ai numeri telefonici 02/90630113 oppure 0371/424056.

 Elenco articoli

Separatore