Aiutiamo la Paraplegia
Club Clay Regazzoni Onlus

Separatore

Aiutiamo la paraplegia. Da 27 anni abbiamo due scopi: favorire la ricerca e migliorare la qualità della vita

Chi è il “Gentleman Driver”?  Solitamente questa denominazione è sinonimo di pilota non professionista, una terminologia inopportuna e alquanto riduttiva se associata al nome di Clay Regazzoni, pilota professionista che, nonostante la sopraggiunta disabilità, ha voluto superare gli ostacoli continuato a correre su automobili dotate di comandi speciali.

Vale la pena ricordare che vi sono regole, nomi e marchi regolarmente registrati che non possono essere usati senza permesso, qualora – e in particolar modo – non vengano rispettate le finalità prefissate nel 1994 in comune accordo con il campione svizzero: “Aiutiamo la paraplegia” non ha e non ha mai inseguito interessi personali e qualunque uso diverso dalle attività solidaristiche non solo danneggia l’impegno e il lavoro dell’associazione, ma va contro i principi dettati dallo stesso Clay.

Ecco nella foto qui allegata un esempio – tra i tanti – dell’impiego delle nostre raccolte fondi: è solo uno dei nostri modi perseguiti per migliorare la qualità della vita delle persone paraplegiche.

Il Fondatore e Presidente Onorario, Giacomo Tansini

Mezzo in dotazione dall'Associazione Disabili Bergamaschi

Dicono di noi

Il Cittadino

 22/06/2021

ABBADIA CERRETO

Il Club Regazzoni riparte con energia

leggi 

Il Cittadino

 15/06/2021

IL CLUB

Anche una F1 restaurata per il ritorno del Regazzoni

leggi 

Autosprint

 07/06/2021

Mondo Racing

Il Club Clay Regazzoni ha ripreso le attività dopo lo stop causato dalla pandemia

Domenica 30 maggio, l'associazione di volontariato ha ripreso il filo del calendario delle attività, interrotto il primo febbraio del 2020. Ecco come riparte la stagione della beneficenza arriva al 28esimo anno di età

leggi 

Separatore